Igor Sardi

Nasco nel 1986, a 15 anni inizio, dopo qualche mese di chitarra, a suonare il basso elettrico. La musica resta un hobby per diversi anni, finché, a causa di un gravissimo incidente in moto (nel 2009), mi trovo costretto a lasciare il mio lavoro di meccanico. La lunga degenza mi porta a vedere la musica in un altro modo, e, nonostante i medici mi avessero detto subito che non avrei più potuto suonare (oltre a non poter più fare il mio lavoro), comincio inizialmente a studiare intensamente solfeggio, teoria e armonia. Col passare del tempo riinizio pian piano a suonare il basso (ed il contrabbasso). Capisco quindi che la musica per me non può rimanere un hobby. Inizio così a suonare con varie band del posto, con le quali giro vari locali toscani e riesco ad entrare all’Accademia Musicale Lizard, a Fiesole(FI), facendo un percorso da manuale. Nel 2012 la musica diviene quindi ufficialmente il mio lavoro. Inizio un’intensa attività live e a svolgere lezioni private di basso e teoria. Inoltre mi avvicino al mondo del jazz e inizio a suonare quasi esclusivamente il basso fretless, terminando nel frattempo la Lizard, diplomandomi col massimo dei voti e mensione speciale. In questo periodo inizio a studiare, con lezioni private online, insieme al famoso bassista e didatta Scott Devine, e sarà proprio con lui che nel giro di 3 anni perfezionerò diverse tecniche e aumenterò moltissimo le mie conoscenze della musica in generale.

A Gennaio 2015 entro nella band di Diletta Landi (che diventerà anche mia moglie!). Proprio con lei inizio a suonare su palchi importanti come l’Ariston di Sanremo e molti altri. Nel frattempo inizio a collaborare con diversi artisti in studio. Attualmente oltre a suonare con Diletta (con cui ho varie formazioni) faccio parte di una delle più importanti cover band ufficiali dei Pooh, i Viva, con i quali suono in tutta Italia. I miei studi continuano, e nel 2021 entro nello staff di BassYourLife con il ruolo di trascrittore musicale. Ho scritto cinque libri sul basso elettrico:

Per quanto riguarda le mie influenze musicali ho sempre amato particolarmente il Rock anni 70 e la musica italiana degli anni 60/70. Poi con gli anni mi sono avvicinato molto alla Fusion, al Funk e al Jazz. I bassisti che mi hanno influenzato di più sono Jaco Pastorius, John Deacon, Flea, Sting,

Moriconi, e tantissimi altri!

Strumentazione:

1 Fender Jazz Usa Fretless
2 Fender Jazz Usa Fretted (uno con manico di un Precision in acero del ’77) 2 Fender Precision Usa
1 Warwick 5 corde

1 Contrabbasso elettrico
1 Pianoforte verticale Yamaha 1 Chitarra acustica Yamaha
1 Batteria Yamaha

1 Ampli per Basso Tc Electronic
1 Sistema Wireless Sennheiser
1 Sistema In Ear Monitor Sennheiser (cuffie In Ear Shure Se 535)

Sito Web – www.igorsardi.com

Apri la Chat
Chatta con BYL